Premi INVIO per vedere i risultati o ESC per uscire

I carrelli medicali e il loro utilizzo “fotografati” da una ricerca della University of Rochester (USA)

Nelle sale operatorie così come negli ambulatori e, più in generale, in tutte quelle strutture che erogano servizi sanitari, è diffusa la presenza di carrelli a più ripiani e dotati di ruote sui quali collocare gli strumenti e le attrezzature medicali. In che modo scegliere questi sistemi di supporto, e come predisporli?

Per rispondere a questa fondamentale domanda un team di ricercatori dell’università americana di Rochester ha analizzato da un punto di vista scientifico la situazione scoprendo innanzitutto che, quanto a carrelli medicali, gli utilizzatori finali (medici e infermieri) e i gestori delle strutture sanitarie attribuiscono importanze diverse alle loro caratteristiche.

Carrello medicale ITD con ripianiSe da una parte infatti i chirurghi desiderano poter contare su pratici carrelli in cui sia minimizzata la presenza di strumenti “inutili”, dall’altra i manager preferiscono limitare i costi delle strumentazioni così come il ventaglio di modelli presenti.

Partendo da questi presupposti il dottor Gregory Dobson e i suoi colleghi hanno elaborato un modello per trovare la configurazione ideale. Tralasciando i dettagli del complesso procedimento matematico, la soluzione ottimale è in sintesi quella che permette di coniugare i costi con la configurabilità dei carrelli; quest’ultimo aspetto non solamente deve tenere conto delle preferenze dei chirurghi in generale ma anche delle procedure che normalmente si applicano nelle sale operatorie.

L’articolo pubblicato su Social Science Electronic Publishing sottolinea ancora una volta un aspetto oltremodo importante dei carrelli medicali: la possibilità di essere personalizzati nel loro impiego e di mettere quindi a disposizione in modo semplice tutta la strumentazione necessaria. Naturalmente dei sistemi di supporto di alto livello devono anche essere solidi, robusti e dotati di ruote che ne assicurino un facile scorrimento in tutte le direzioni, nonché semplici da pulire e sanificare.

Rispondono perfettamente a questa descrizione i carrelli specifici per usi sanitari disponibili nel catalogo N.O.R.I.S.: prodotti dalla ITD GmbH, azienda tedesca leader a livello internazionale, i modelli proposti vanno dai 65 ai 180 kg di portata massima.

 

Commenti

I commenti di questo post sono disattivati